Molto spesso si ritiene che la creatività sia un talento che o si possiede dalla nascita o non si possiede affatto.
Naturalmente, ognuno di noi è più o meno predisposto ad un determinato tipo di pensiero, creativo o razionale, ma questo non esclude che ci siano tecniche e abitudini che possono aiutare a sviluppare e a mantenere un’impostazione creativa, necessaria soprattutto a chi fa lavori creativi.

Vediamo insieme quelli che secondo noi sono le 5 tecniche più importanti per sviluppare la creatività:

Costanza e Disciplina

Woman writing on her daily planner

E’ importante darsi una disciplina e decidere una quantità di tempo costante da dedicare all’ambito creativo: che sia scrivere, suonare, inventare storie o altro.
E’ importante stabilire dei momenti, indipendentemente dall’ispirazione.
Questo ci aiuta nello sviluppare una routine in cui ci abituiamo a dedicare alla creatività dei periodi di tempo ben definiti, all’interno dei quali ci risulterà sempre più semplice lavorare utilizzando il pensiero creativo

Prendere appunti e segnare tutto

Visto che gli spunti possono arrivare in qualsiasi luogo e momento della giornata, è importante essere pronti e avere a disposizione un modo per fissarli, perché purtroppo svaniscono facilmente. Anche se siamo sicuri di ricordarci un’idea, nella maggior parte dei casi in realtà non succede.
E’ quindi sempre utile avere qualcosa su cui scrivere o con cui registrare o fotografare, a seconda del sistema che ci è più congeniale e più adatto al nostro lavoro.

Lasciar maturare e rileggere a distanza

Può capitare che, dopo un po’ di tempo, qualcosa che inizialmente non avevamo considerato o addirittura avevamo scartato, si riveli essere la chiave per risolvere un passaggio importante della nostra creazione. Averlo annotato, ci permette di poterlo recuperare.
Viceversa anche la storia che ci sembra la migliore mai scritta, a distanza di tempo, può mostrarsi a noi in modo molto diverso, per questo è importante prevedere un periodo di allontanamento dall’idea iniziale, sia essa una storia, una canzone o un nuovo progetto. Questo ci aiuta a rivedere le idee con la mente più fresca, essere obiettivi ed individuare eventuali problemi.

Riscrivere

Aerial view of a man typing on a retro typewriter

In inglese si usa la frase “Writing is about rewriting”, scrivere è tutta questione di riscrivere.
E’ difficile che qualcosa di complesso come una sceneggiatura, un romanzo o in generale l’idea di un progetto venga perfetto alla prima stesura.
Quindi, dobbiamo essere pronti a riscrivere, migliorare e cambiare ciò che abbiamo precedentemente creato.

Ambiente di lavoro

Il luogo dove creare è molto importante, deve risultare piacevole dal momento che ci passeremo molto tempo e, soprattutto, privo di distrazioni che possano in qualche modo interrompere il “flusso creativo”.
Quale luogo sia più adatto è una questione totalmente soggettiva, ma una cosa è certa: dimenticatevi dello smartphone, dei social network o, in generale, del computer collegato a internet.

Esercizio Fisico

Diversi studi hanno confermato come una buona attività fisica incida e aiuti molto lo sviluppo dell’attività creativa del nostro cervello.
Non serve per forza fare uno sport impegnativo, può aiutare anche solo una passeggiata all’aperto a respirare ossigeno.
Inoltre è utile anche quando non riusciamo a risolvere un problema: piuttosto che accanirci su di esso cercando di risolverlo a tutti i costi,
è molto meglio prenderne le distanze per qualche tempo e fare una camminata che permetta ai pensieri di schiarirsi.

Queste sono alcune tecniche che noi riteniamo utili per sviluppare la creatività. Quali sono le vostre? Vi ritrovate in queste o avete qualche altro trucco da consigliarci? Scrivetecelo nei commenti!


Guarda i nostri video:

Ascolta i nostri podcast:

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!